Mega Online Travel Retailers vs Travel Market Platforms – Twissen Season Report Inverno 2017

In autunno abbiamo assistito al più grande deal mai visto in Europa relativo ad una digital company dell’industria del Travel & Tourism: il gigante cinese Ctrip ha acquisito il metamotore britannico Skyscanner per 1,7 miliardi di euro, continuando un trend in corso da diverso tempo che vede le migliori imprese europee acquistate da gruppi extracomunitari. E’ stato il caso della tedesca Trivago che già da tempo fa parte di Expedia Group, o dell’olandese Booking.com acquistata da Priceline Group. Quest’ultima ha appena concluso un deal molto importante, acquisendo il metamotore Momondo per 500 milioni di euro. Momondo è ora supporto per Kayak nella battaglia con la rivale Trivago che, nel corso della stagione appena conclusasi, si è quotata in borsa.

Questo consolidamento sta avvenendo anche in altre aree, quali l’est Asia oppure l’India, entrambi mercati interessanti in quanto origine di consistenti flussi turistici e perché supportati da ingenti capitali.

Airbnb ha continuato la sua vorace attività di acquisizioni, forte dei quasi 7 miliardi di dollari di round di investimenti raccolti dal 2009 ad oggi, inglobando di recente Luxury Retreats, una vacation rental company canadese presente su oltre 100 mercati e focalizzata sul lusso.

L’attività di M&A ha visto anche l’Africa protagonista della stagione invernale, con la fusione tra HotelOga e Savanna Sunrise, che così facendo rappresentano ora il più grande gruppo continentale nell’offerta di ospitalità online.

Di certo non risulta facile competere con gruppi che diventano sempre più grandi e che concentrano brand, utenti, capitali, contenuti e dati.

Ma, se è vero che nel turismo l’esperienza fa da regina, si stanno creando spazi di mercato e stanno nascendo piattaforme specializzate, come l’italiana Bikenbike per il mondo del cicloturismo, oppure la britannica Sound Travel che offre servizi di viaggio per festival musicali. La capacità di sviluppo di queste ottime idee imprenditoriali sarà chiaramente condizionata da diversi fattori, ma anche dai probabili scenari sul futuro del Travel & Tourism che, ad oggi, sembra più orientato verso un modello che vede la presenza di “Mega Online Travel Retailers” piuttosto che di “Travel Marketplace Platform”.

Qui troverai anche:

  • E’ l’ora delle BOTA!
  • Wi-Fi a bordo: in aereo è realtà
  • Mega Online Travel Retailers VS Travel Market Platforms
  • L’estate indiana
  • Crociere: l’innovazione passa per il prodotto
  • La strategia è mobile
  • Le destinazioni emergenti di contendono i cicloturisti
  • Student travel: un target interessante per hotel e OTA
  • Il Travel Ban aggiunge incertezza al turismo USA


    SCARICA SUBITO IL TWISSEN SEASON REPORT INVERNO 2017!

     



    Lascia un commento