Direct booking o no? – Twissen Season Report Estate 2016

Gli hotel, in particolar modo le grandi catene, stanno investendo nel permettere ai clienti di prenotare direttamente tramite il loro sito internet, al posto delle OTA. I programmi di fidelizzazione e i prezzi più bassi sono solo alcune delle tattiche, come noi di Twissen abbiamo già riportato.

Ma le OTA non sono rimaste a guardare. Ad esempio, dopo aver firmato l’accordo con RedLion, la compagnia statunitense Expedia ha iniziato a sponsorizzare le tariffe di fidelizzazione scontate delle catene alberghiere comparate alle tariffe standard.

Inoltre, si stanno attenuando in tutta Europa, e non solo, le clausole di rate parity. Infatti, oltre all’orientamento dell’Unione Europea, alcuni Stati Membri come Francia, Germania e molto presto anche l’Austria, hanno già abolito l’obbligo di questa clausola sui contratti con le OTA. Sarà sufficiente per garantire l’intermediazione? Permetterà agli hotel di essere meno dipendenti dalle OTA?

Leggi di più sulla vicenda della rate parity.

Nel report troverai:

  • Brexit
  • Le Olimpiadi di Rio
  • Ryanair in Italia
  • Pokémon Go e la realtà aumentata
  • Le nuove rotte commerciali di Cuba
  • La sharing economy si confronta con le regole spagnole
  • La sicurezza influenza le rotte dei viaggiatori
  • Attenzione crescente al turismo sostenibile
  • Direct booking o no?
  • L’accordo Marriott-Starwood
  • Robot vs agenti di viaggio


    SCARICA SUBITO IL TWISSEN SEASON REPORT ESTATE 2016!

     



    Lascia un commento