Si viaggia, ma in sicurezza: come il turismo cinese risponde alla pandemia

Con lo scoppio della pandemia da Covid-19 il turismo internazionale cinese in uscita è stato duramente colpito. Nel 2021 si sono infatti registrati solo 8.5 milioni di viaggiatori internazionali, una cifra inferiore persino ai 10 milioni registrati nell’anno 2000. Rimane in ogni caso un valore in crescita del 27% rispetto all’anno 2020, anno nero per il turismo cinese in uscita, rappresentando però solamente il 17% dei numeri del 2019. 

Il September 2021 sentiment survey di Dragon Trail afferma che l’81% dei viaggiatori intervistati abbia reagito favorevolmente a contenuti di informazione turistica sulle destinazioni estere ma, allo stesso tempo, la percezione di sicurezza di queste ultime è stata percepita come insoddisfacente. Infatti, come riportato anche nel sondaggio condotto a novembre 2021 da parte di China Tourism Academy, l’82,8% degli intervistati ha messo in programma di visitare una destinazione estera senza casi di Covid-19ritenendo sicure le destinazioni che presentano un basso numero di casi positivi piuttosto che un alto numero di vaccini effettuati. 

In linea con questo sentiment, un altro sondaggio effettuato da Dragon Trail a 1.027 viaggiatori internazionali cinesi nel novembre 2021 ha profilato un target di viaggiatore che, oltre a mettere al primo posto la sicurezza e appartenere alle generazioni post anni 1980 e 1990, vive nelle città cinesi di nuova prima fascia e si sposta alla ricerca di natura (81%) e cultura (76%). Alla luce di ciò, le prime tre destinazioni internazionali riportate dagli intervistati per un viaggio post-pandemia, preferibilmente con la famiglia piuttosto che da soli o in compagnia di sconosciuti, sono state: 

  • Giappone 
  • Francia 
  • Stati Uniti 

Noi di Twissen riteniamo che è ora più che mai indispensabile ed imprescindibile implementare e comunicare le misure di sicurezza per contrastare l’acuirsi della pandemia. Innovazione tecnologica e automazione rappresentano validi strumenti per mantenere elevati standard di sicurezza e far percepire la propria affidabilità al mercato target. 



Autore: Maria Vittoria Bandera
Graduate of the Master in Tourism Economics and Management of CISET Ca' Foscari. In 2019 she joins the Twissen Team specialising in Destination Management projects and activities of video editing.

Lascia un commento