Le compagnie aeree offrono nuovi prodotti per il segmento leisure e business

Gli ultimi anni hanno cambiato le prospettive dell’industria dei viaggi aerei: secondo il report “Transformation 2021” redatto da CarTrawler , i viaggiatori del segmento leisure e business hanno modificato i propri criteri di scelta portando le compagnie aeree ad adattare i propri modelli di business.  

La destinazione prima di tutto
La destinazione ed il coinvolgimento emotivo sono fondamentali nel processo decisionale prima del viaggio: dopo lunghi mesi di restrizioni pandemiche, i viaggiatori percepiscono il bisogno di “esserci”. Questo intensifica la necessità di tutelare i passeggeri dall’incertezza, causata principalmente dalle nebulose politiche di cancellazione e dalle repentine chiusure dei confini nazionali. Dal momento in cui la destinazione è ora il fulcro del prodotto offerto, le compagnie e l’industria dei viaggi aerei lavorano congiuntamente per limitare le restrizioni sui confini. 

Una svolta verso il leisure
In questo scenario, il segmento leisure è in crescita: le principali compagnie aeree hanno aggiunto alla propria offerta rotte a lunga distanza verso classiche mete di vacanza. Finnair, ad esempio, sta inaugurando nuove tratte da Stoccolma verso Phuket (Tailandia) e Miami (USA), Brussels Airlines verso Arecife (Lanzarote, Spagna), Hurghada (Egitto) and Rabat (Marocco). Come riportato da Jan Derycke, Vicepresidente delle operazioni di terra e dei servizi aeroportuali di Brussels Airlines, i dati mostrano intenzioni favorevoli di tornare a viaggiare, prenotando in anticipoI portali che offriranno consigli ed ispirazioni di viaggio risulteranno dunque più produttivi rispetto ai siti focalizzati sulla transazione. 

Business class per tutti
Le difficoltà economiche degli ultimi anni hanno reso le aziende più restie ad acquistare per i propri dipendenti costose tratte in business class. Ecco perché compagnie aeree quali Finnair ed Emirates hanno iniziato a promuovere una tariffa “business standard” fruibile sia dai viaggiatori leisure che business, alla quale si possono aggiungere successivamente dei servizi complementari.
La “fusione” tra viaggiatori leisure e business viene riportata anche da Business Travel News, che sottolinea una crescita del segmento bleisure, in particolare grazie alle cosiddette workation (lavorare da luoghi di villeggiatura). 

Sconfiggere l’incertezza attraverso nuove politiche di prezzo e nuovi servizi
Come riportato da PhocusWire, la revenue dalla vendita di servizi complementari ai viaggi aerei è in crescita rispetto all’anno precedente. Secondo il report, le compagnie aeree stanno promuovendo delle tariffe “brandizzate” (solitamente con il concetto di good, better e best), che guidano il consumatore a scegliere la tariffa di mezzo. In questo modo la compagnia riesce a vendere un biglietto ad un prezzo considerato “sostenibile”, aggiungendo alcuni servizi ancillari e aumentando la propria revenue. Il 55% di chi prenota, infatti, tende a preferire la scelta mediana, mentre solo il 5% opta per quella più economica.  In quest’ottica, un modo interessante di riconquistare la fiducia del consumatore può essere includere un’assicurazione di viaggio che sia compresa in ogni tariffa.
Infine, il ritorno del servizio di vendita di cibo a bordo, preferibilmente locale e sostenibile, potrà infondere un senso di “ritorno alla normalità” ai passeggeri. 

Noi di Twissen abbiamo osservato che l’attuale scenario pandemico ha cambiato le priorità dei viaggiatori, sia per la domanda di servizi che nel proprio processo decisionale. Creare tariffe che combinino in maniera efficiente prezzo, destinazione e servizi, e che possano soddisfare sia il segmento leisure che quello business è sicuramente una strategia vincente per le compagnie aeree per soddisfare i bisogni dell’attuale viaggiatore ed essere competitivi. 



Autore: Martina Baldo
She graduated in Intercultural Development of Tourism Systems and she has a passion for foreign languages and cultures. Since 2016 she works as administration and tourism project manager at Twissen.

Lascia un commento