Fuori dai luoghi battuti con la tecnologia in mano – Twissen Season Report Primavera 2017

Il turismo a livello globale continua il suo trend di crescita, come registra la UNWTO che stima un incremento annuale degli arrivi internazionali tra il 3% ed il 4% fino al 2030.

Nonostante l’incertezza economica e le preoccupazioni circa la sicurezza, i turisti continuano a viaggiare, spostando semmai il proprio interesse verso altre destinazioni, in cerca di nuove e memorabili esperienze da raccontare e condividere attraverso i vari account social.

In un’ottica di business, abbiamo già rilevato il crescente interesse verso la promozione e l’intermediazione delle in-destination activities, o delle cosiddette esperienze, come si usa definirle ultimamente.

Se lo sviluppo del digitale ha visto in una prima fase molta attenzione posta sui servizi acquistati dai turisti prima del viaggio, come il trasporto e l’hotel, ora vi è un numero crescente di players che propone soluzioni volte ad assicurarsi parte degli acquisti effettuati durante il viaggio. Infatti, secondo quanto ormai ampiamente condiviso dalla business community, queste rappresentano il segmento di spesa turistica maggiore e con tassi di sviluppo più interessanti.

Le aspettative dei turisti si stanno evolvendo e si registra una forte domanda per nuove esperienze quali il vivere come i locali o visitare destinazioni meno popolari.

Quest’ultima corrisponde al desiderio di scoprire nuovi luoghi, ma anche alla ricerca di sorprendenti avventure. Si pensi ad esempio che il governo giapponese ha stanziato circa 80 milioni di euro per il triennio 2017-2019 al fine di promuovere le regioni più periferiche e far scoprire agli appassionati del Sol Levante i luoghi più caratteristici e legati alla cultura locale.

Il segmento più attento ai luoghi meno battuti è quello dei turisti statunitensi che, secondo una ricerca di Choice Hotel, li sceglie tra le top destination il 48% delle volte, con un picco tra i baby boomers (31%). Inoltre, secondo Airbnb, il 15% i propri clienti li predilige come nuova esperienza.

Questo trend interessa anche ai fornitori di tecnologia, che stanno investendo per individuare soluzioni flessibili mobile per gli operatori a supporto dei metodi di pagamento, o per l’informazione e la prenotazione di servizi tramite chatbot.

 

Qui troverai anche:

  • Fuori dai luoghi battuti con la tecnologia in mano
  • Brexit un anno dopo
  • I fondi europei per il turismo puntano su prodotti transnazionali
  • Overtourism fobia
  • La crisi Alitalia nello scenario del settore aereo europeo
  • In Europa un nuovo contesto normativo per lo short-term rental
  • Generazione Z, una nuova classe di viaggiatori
  • Recensioni e web reputation: nuovi trend per il settore ricettivo
  • Ciak, si viaggia!


    SCARICA SUBITO IL TWISSEN SEASON REPORT PRIMAVERA 2017!

     



    Lascia un commento