Glamping: il campeggio torna sulle scene nel trend del turismo esperienziale e del lusso

Nell’immaginario collettivo, il campeggio consiste in grandi spazi a contatto con la natura dove si alloggia generalmente in tenda o in camper. Recentemente, però, questo termine sta assumendo nuove connotazioni, assieme allo sviluppo di prodotti innovativi che aggiungono valore alla classica esperienza all’aria aperta.

E’ il caso del glamping (glamour + camping), tipologia di campeggio che però offre tutte le comodità di una struttura ricettiva di lusso, inserendosi allo stesso tempo nel turismo lento e sostenibile.

In alcuni casi, il glamping è diventata la chiave del rinnovamento di alcune strutture ormai datate o superate, attirando interessanti investimenti. Come riportato da Hosteltur, ad esempio, a Tarragona (Spagna) il Camping & Resort Sangulì Salou ha recentemente investito 20 milioni di euro per ampliare la sua superficie di 70mila metri quadri, adottando il glamping come concetto alla base del prodotto offerto. In Italia, il gruppo Club del Sole, che gestisce camping e villaggi turistici nel Paese, ha in programma un investimento di 15 milioni di euro da stanziare nel periodo 2017-2019, allo scopo di sviluppare strutture di lusso puntando sul glamping. In Giappone, la futura apertura di un parco tematico vicino alla città di Hanno prevede un’area ideata per il glamping con un progetto da 130milioni di dollari.

Secondo un sondaggio condotto da AYTM Market Research, il 37% degli intervistati si dichiara interessato ad intraprendere un soggiorno in un glamping nel prossimi anni, il 22% durante il 2017 o il 2018. Prendendo ad esempio invece chi ha già sperimentato l’esperienza del campeggio, le percentuali salgono a 46% e al 29% nei prossimi due anni. E’ interessante notare che il 69% degli intervistati abbia affermato di ricercare il contatto con la natura durante il viaggio, ed il 69% di essi di volere a propria disposizione amenità e servizi di lusso.

Noi di Twissen abbiamo osservato che sviluppare prodotti nel segmento del camping può presentare interessanti potenzialità di business, soprattutto quando riesce ad attrarre diversi target di turisti: dalle famiglie alle coppie, dai giovani alla ricerca di esperienze a chi preferisce il contatto con la natura ma senza rinunciare alla comodità e al lusso.