E’ l’ora delle BOTA! – Twissen Season Report Inverno 2017

L’intelligenza artificiale e i robot si stanno sempre più diffondendo nell’industria del Travel & Tourism, iniziando a modificare comportamenti degli utenti, servizi e, soprattutto, modelli di business.

Il robot che consegna i pasti e qualche veloce servizio in hotel è il presente. Si chiama AURA, è di proprietà di M Social e lo possiamo trovare a Singapore. Troviamo robot anche negli aeroporti, soprattutto in quelli asiatici, che svolgono diversi servizi, dal check-in alla diffusione di informazioni.

Sempre di più i robot stanno sviluppandosi anche in altri ambiti. Di recente eMarketer ha condotto un sondaggio in USA e Regno Unito e ha scoperto che più del 90% degli intervistati trova utile poter chattare con l’hotel. Forse per questo, Mercure ha lanciato a febbraio un BOT su Messenger, seguendo quanto già fatto da Expedia, Kayak e Skyscanner, che ha pure chiuso un interessante accordo con Skype.

Tante nuove startup come SnapTravel, HelloHipmunk, Mezi, KimKim, Pana oppure BoltFare … e l’elenco sarebbe ancora più lungo.

Molte fasce di utenza, soprattutto quelle più giovani, trovano la chat un mezzo molto diretto ed efficace, e possiamo prevedere che il suo utilizzo sarà esponenziale. Appare infatti uno strumento veloce, discreto (al contrario del voice assistant) e soprattutto in linea con l’utilizzo del mobile che è in assoluto diventato lo strumento più utilizzato per le ricerche online e, presto, anche per il booking.

E già vediamo modelli di business relativi alla distribuzione basati solo sulla chatbot; delle vere e proprie OTA con un focus spinto sul mobile, delle chatbOTA, appunto… che noi d’ora in poi chiameremo BOTA!

Infatti, nonostante il periodo di consolidamento che ha visto la nascita di grandi colossi integrati in USA, quali Expedia, Priceline e Airbnb, e in Cina, come Ctrip e Alibaba, grazie alla tecnologia e ad una buona dose di creatività sembra esserci spazio per nuove soluzioni e, soprattutto, per nuovi brand.

Qui troverai anche:

  • E’ l’ora delle BOTA!
  • Wi-Fi a bordo: in aereo è realtà
  • Mega Online Travel Retailers VS Travel Market Platforms
  • L’estate indiana
  • Crociere: l’innovazione passa per il prodotto
  • La strategia è mobile
  • Le destinazioni emergenti di contendono i cicloturisti
  • Student travel: un target interessante per hotel e OTA
  • Il Travel Ban aggiunge incertezza al turismo USA

SCARICA SUBITO IL TWISSEN SEASON REPORT INVERNO 2017!

Clicca qui per confermare che hai letto e accetti le condizioni di utilizzo dei dati personali.