La liberalizzazione del trasporto ferroviario offre slancio a nuove startup

La mobilità è da tempo tornata al centro dell’interesse delle politiche di molti stati e soprattutto ha permesso in Europa nuove opportunità di business, come nei bus o nei treni.

In quest’ultimo settore, seppur con tempistiche molto più lente che in altri dell’industria del Travel & Tourism, stanno sviluppandosi innovazioni e cambiamenti che vanno, talvolta, a ridisegnare il panorama.

Eurostar, la compagnia ferroviaria di alta velocità che collega Londra a Parigi e a Bruxelles, ha inaugurato lo scorso febbraio la nuova tratta Londra – Amsterdam che dovrebbe collegare le due capitali europee in meno di 4 ore. Nel 2017 Eurostar ha avuto un aumento di traffico passeggeri del 3% aumentando il proprio fatturato dell’11% a 1,13 miliardi di Euro (880 milioni di Sterline). La concorrenza con le compagnie aeree è sempre più dichiarata, soprattutto nel segmento business e nel target USA.

Statunitensi invece sono i capitali di Global Infrastructure Partners III che hanno acquistato i primi di febbraio il 100% delle quote di Ntv per circa 2 miliardi di Euro, l’azienda che gestisce l’operatore ferroviario italiano Italo che ha chiuso il 2017 con 455 milioni di Euro di fatturato.

Dal prossimo 24 marzo sarà possibile effettuare in Germania la tratta Amburgo-Colonia con un treno ad alta velocità con circa 9,99€; il tutto attraverso FlixTrain, parte del gruppo che ha rivoluzionato il trasporto passeggeri su gomma con FlixBus, introducendo un efficace servizio low-cost.

La Spagna si sta preparando per la liberazione del trasporto ferroviario dei passeggeri che è previsto per il 2019; gli scenari non sono ancora delineati, ma si prevede l’entrata di nuovi operatori oltre alla già esistente AVE – Renfe e un incremento della concorrenza con le compagnie aeree soprattutto nella tratta Madrid-Barcellona.

Le opportunità di partnership sono interessanti quando si legano alle attività turistiche, come nell’accordo tra il portale italiano Musement, le Ferrovie Tedesche (DB) e Austriache (OBB) per permettere ai viaggiatori di prenotare le esperienze con uno sconto del 10%.

Noi di Twissen abbiamo osservato che nei prossimi anni il numero di operatori ferroviari e di connessioni di alta velocità si incrementerà, aumentando la concorrenza con gli altri mezzi di trasporto, tra cui aerei e bus, ma offrendo opportunità di business volte a soddisfare nuove occasioni di consumo.